20140717_103920.jpg

L’acqua per l’ambiente nella brughiera

Informazioni

Dati generali

Bando

Gestione sostenibile delle acque (2004)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

L’acqua per l’ambiente nella brughiera

Localizzazione
  • Brenna
  • Cabiate
  • Carugo
  • Lentate sul Seveso
  • Mariano Comense
  • Meda
Date

Avvio: 01/04/2005

Conclusione: 30/11/2010

Ente capofila

Consorzio del Parco Brughiera Briantea C/o Municipio - via Matteotti, 8 - 20030 LENTATE SUL SEVESO (MI) ITALIA

Guarda i progetti dell'ente >

Importi

Budget progetto 189.526 €

Contributo Fondazione Cariplo 110.000 €

Partner
  • Nessun partner presente
Altri finanziatori
  • Regione Lombardia, Provincia di Como

Descrizione del progetto

Obiettivi

Obiettivi del progetto sono i seguenti: - aumentare la conoscenza degli ambienti, naturali e culturali, legati all’idrologia superficiale nel territorio del Parco locale di interesse sovracomunale della Brughiera Briantea, con particolare attenzione per i corpi idrici “minori”, residuali e spesso temporanei, e per quanto espressione degli “usi antichi”; - attuare interventi di conservazione e recupero dei corpi idrici e degli habitat da essi dipendenti; - aumentare la consapevolezza dei residenti e dei visitatori in merito agli ambienti correlati ai corpi idrici; - diffondere comportamenti corretti in merito alla salvaguardia dei corpi idrici superficiali. - contribuire a creare il senso di “essere parco”, coinvolgendo amministrazioni e associazioni nell’attuazione di un progetto concreto fortemente legato a valenze ambientali diffuse, comune a tutto il territorio del Parco recentemente ampliato.

Azioni

Il progetto viene ridiscusso fra gli interlocutori (associazioni, comuni) per la sua condivisione. Si procede alla raccolta dei dati presso le amministrazioni relativi al reticolo idrografico minore, soprattutto i Comuni, integrando eventuali carenze e assumendo dati circa le cause di inquinamento. Si procede alla ricognizione per l’ identificazione dei corpi idrici minori nelle depressioni del pianalto, e ad un primo monitoraggio per verificarne le dinamiche nel breve periodo. Si procede ad un’indagine su specie ed habitat ad essi correlati. Per ogni corpo si definiscono azioni, fra cui quanto opportuno per prevenire il degrado. Vengono progettati gli interventi prioritari. Si attuano forme di sensibilizzazione (sentieri per l’osservazione) e si realizzano supporti informativi. Per la cessazione degli inquinamenti si organizzano “conferenze di servizi”. Si imposta il monitoraggio, con una prima valutazione sulla base di indicatori relativi al bisogno di interventi.

Risultati

Risultati: recupero di almeno 4 corpi idrici, realizzazione di una struttura per l'osservazione dei fenomeni legati all'acqua, predisposizione di materiale divulgativo, intervento di cittadini nelle operazioni dei micro cantieri volontari.

Valutazione complessiva del progetto

Si ritiene che gli effetti del progetto siano stati del tutto soddisfacenti per quanto riguarda le azioni sul territorio, attraverso l'esecuzione di interventi duraturi ed efficaci, anche i ragione dello stretto collegamento tra opere realizzate e progetti interferenti e/o di implementazione/manutenzione

Punti di forza:

  • capacità di intervento sul territorio con azioni dirette

Punti di debolezza:

  • debolezza riscontrata nella scarsa divulgazione data al progetto, sia in termini di materiale cartaceo che disponibilità di informazioni sul sito web dell'ente

90% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Interventi di riqualificazione fluviale o lacustre/ripristino degli ambienti acquatici superficiali
  • Numero di sponde riqualificate/consolidate 2
  • Estensione totale delle sponde riqualificate/consolidate 170.000 m2
  • Numero di rami fluviali riattivati/riqualificati 1
  • Estensione totale rami fluviali riattivati/riqualificati 3.500 m
  • Lunghezza opere di difesa spondale e ingegneria naturalistica 100 m
Cure e interventi selvicolturali
  • Numero di aree soggette ad interventi selvicolturali 1
  • Estensione totale delle aree soggette ad interventi selvicolturali 170.000 m2
Interventi di riqualificazione/creazione di habitat e di tutela delle specie
  • Numero di aree umide riqualificate 5
  • Estensione totale delle aree umide riqualificate 5.000 m2
  • Numero di specie animali tutelate presenti nell'Allegato II Direttiva Habitat 1
  • Elenco delle specie animali tutelate Rana latastei
Attività/interventi di fruizione/divulgazione/sensibilizzazione
  • Numero di classi coinvolte 101
  • Numero di eventi di divulgazione 2

Contatti

Ente capofila

Consorzio del Parco Brughiera Briantea C/o Municipio - via Matteotti, 8 - 20030 LENTATE SUL SEVESO (MI) ITALIA

http://www.parcobrughiera.it

piazza@parcobrughiera.it

0362 569116

Referente di progetto

Daniele Piazza

piazza@parcobrughiera.it

0362 569116

Sito web progetto

Partner
  • Nessun partner presente

Gli altri progetti dell'Ente

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Allegati

Nessun allegato caricato per questo progetto.

Gli altri progetti ubiGreen

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 263.133 €

Coordinarsi per agire insieme sulle acque del Sebino

Ente Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi

Localizzazione

Coordinarsi per agire insieme sulle acque del Sebino

Budget 263.133 €

Contributo 140.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 308.400 €

Impianto di fitodepurazione di acque reflue di Pianbosco e interventi di riqualificazione forestale e naturalistica

Ente Consorzio Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate

Localizzazione

Impianto di fitodepurazione di acque reflue di Pianbosco e interventi di riqualificazione forestale e naturalistica

Budget 308.400 €

Contributo 140.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 704.621 €

Interventi di riqualificazione del torrente Molgora

Ente Comune di Osnago

Localizzazione

Interventi di riqualificazione del torrente Molgora

Budget 704.621 €

Contributo 300.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 94.000 €

Monitoraggio delle acque derivate da Po a Boretto: sostenibilità dell'uso delle risorse idriche nelle aree lombarde dell'oltre Po Mantovano

Ente Consorzio di bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po

Localizzazione

Monitoraggio delle acque derivate da Po a Boretto: sostenibilità dell'uso delle risorse idriche nelle aree lombarde dell'oltre Po Mantovano

Budget 94.000 €

Contributo 50.000 €