Logo Nexus.jpg

NEXUS - La realizzazione della Rete Ecologica tra il Parco Valle del Lambro e il Parco delle Groane

Informazioni

Dati generali

Bando

Connessione ecologica (2013)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

NEXUS - La realizzazione della Rete Ecologica tra il Parco Valle del Lambro e il Parco delle Groane

Localizzazione
  • DESIO (MONZA E BRIANZA) | ALBIATE (MONZA E BRIANZA) | BOLLATE (MILANO) | CARATE BRIANZA (MONZA E BRIANZA) | CESANO MADERNO (MONZA E BRIANZA) | CINISELLO BALSAMO (MILANO) | CORMANO (MILANO) | CUSANO MILANINO (MILANO) | MACHERIO (MONZA E BRIANZA) | LISSONE (MONZA E BRIANZA) | PADERNO DUGNANO (MILANO) | NOVA MILANESE (MILANO) | SEREGNO (MONZA E BRIANZA)
Date

Avvio: 01/01/2014

Conclusione: 31/12/2015

Ente capofila

Città di Desio Piazza Giovanni Paolo II - 20832 DESIO (MB) LOMBARDIA

Importi

Budget progetto 185.193 €

Contributo Fondazione Cariplo 107.000 €

Partner
  • Parco Regionale della Valle del Lambro | Legambiente Lombardia Onlus | Comune di Bovisio Masciago | Agenzia InnovA21 per lo Sviluppo Sostenibile | Comune di Sovico

Sinergie

Questo progetto è collegato al progetto NEXUS - ULTIMA FRONTIERA, finanziato da Fondazione Cariplo nell'ambito del bando CONNESSIONE ECOLOGICA (2016)

Descrizione del progetto

Obiettivi

Lo Studio di fattibilità NEXUS ha individuato le soluzioni tecniche necessarie alla realizzazione del corridoio ecologico terrestre che mette in collegamento il Parco Valle del Lambro con il Parco delle Groane. L'obiettivo generale è stato quello di mettere a sistema tutti gli elementi naturali e semi-naturali che concorrono alla funzionalità dell’ecosistema di area vasta, tutelando, valorizzando e ricostruendo il patrimonio di biodiversità esistente nell'Alto Milanese. Si è puntato a progettare interventi di deframmentazione e di consolidamento che siano non solo fattibili dal punto di vista tecnico-economico, ma anche condivisi a livello politico e sociale, attraverso la sottoscrizione di una carta d'intenti da parte degli attori istituzionali.

Azioni

Il progetto si è articolato in 4 azioni:

1) studio analitico conoscitivo: caratterizzazione ecologica e descrizione assetto urbanistico;

2) progettazione e valutazione della fattibilità degli interventi: fattibilità tecnica con individuazione degli interventi in relazione alle specie animali target e alle caratteristiche ecologiche del territorio; fattibilità giuridico-amministrativa e analisi della coerenza con la pianificazione territoriale; fattibilità politico-sociale con la definizione di uno strumento, partecipato, condiviso e sottoscritto dalle amministrazioni locali; fattibilità economica con definizione del quadro dei costi degli interventi;

3) diffusione dei risultati e comunicazione: conferenze pubbliche, visite in loco, attività di animazione del territorio;

4) realizzazione dello studio e condivisone con gli enti pubblici competenti.

Gli interventi sono stati individuati in base alla conformazione delle aree marginali urbane, ai biotopi di passaggio e agli effetti che verranno esercitati sullo spostamento di individui e popolazioni; la proposta degli interventi è stata inoltre  preceduta dalla verifica delle compatibilità esistenti a livello pianificatorio, attraverso un percorso partecipato con le pubbliche amministrazioni che ha portato alla condivisione delle progettazioni tra gli attori istituzionali coinvolti.

Risultati

Lo Studio di fattibilità NEXUS ha fornito le conoscenze tecnico-scientifiche e le basi politico-sociali per attuare la Rete Ecologica Regionale nel territorio dell'Alto Milanese. Lo Studio, dopo aver valutato le opportunità di connessione, la compatibilità con gli strumenti pianificatori vigenti e la disponibilità delle aree, ha individuato precisi interventi volti a realizzare il corridoio ecologico tra il Parco Valle del Lambro e il Parco delle Groane. Il progetto Nexus ha contribuito a porre un limite al consumo di suolo e al disordine territoriale sostenendo una pianificazione del territorio basata su aree funzionali, di cui la rete ecologica costituisce il fulcro per quanto riguarda le funzioni di conservazione della biodiversità e di servizi ecosistemici.

Valutazione complessiva del progetto

il progetto NEXUS ha realizzato uno studio di fattibilità complesso (composto da Masterplan, Abaco degli interventi e Azioni) in un'area nominalmente all'interno della Rete Ecologica Regionale, ma estremamente frastagliata dal punto di vista urbanistico, molto antropizzata e con pochi spazi aperti.

In queste aree non è ormai solo l’ambiente ad essere compresso dall’urbanizzato ma anche la popolazione che lo vive: è infatti crescente il fabbisogno di spazi verdi, aperti e fruibili dove poter essere in contatto con la natura.

La complessità dell'area oggetto di studi ha reso necessaria un'indagine sul campo molto dettagliata, che ha coinvolto attivamente molti tecnici comunali e professionisti incaricati dai partner.

Il gruppo di lavoro che ha partecipato alla realizzazione del progetto Nexus ha garantito la multidisciplinarietà delle competenze e la pluralità dei punti vista: amministratori pubblici, tecnici comunali, naturalisti, urbanisti, facilitatori e rappresentanti del terzo settore hanno collaborato per oltre di due anni all’analisi del territorio e delle sue contraddizioni per proporre il consolidamento ecologico delle poche aree libere rimaste e una nuova visione di riassetto territoriale che possano fungere da importanti elementi di connettività lungo l’asse est-ovest all'interno della rete ecologica regionale.

Il progetto ha fatto della partecipazione e del confronto con il territorio un elemento fondamentale e una prassi di lavoro, favorendo il dibattito anche con Amministratori pubblici e tecnici dei comuni che non erano partner di progetto, con le associazioni, i comitati e i privati cittadini durante numerosi incontri di presentazione dei risultati intermedi e momenti interlocutori con i differenti portatori di interesse: tutto questo nella convinzione che la condivisione dal basso e non l’imposizione dall’alto sia la chiave della tutela del territorio.

Coerentemente con l’impegno richiesto in delibera, questi stessi comuni hanno presentato, insieme a Legambiente Lombardia ONLUS, Agenzia InnovA21, Parco Valle Lambro e Politecnico di Milano – DASTU, un progetto realizzativo intitolato “NEXUS – ULTIMA FRONTIERA” al bando di finanziamento di Fondazione Cariplo Connessione ecologica 2016.

Punti di forza:

  • redazione di uno studio di fattibilità complesso (masterplan, abaco interventi e azioni);
  • attivazione di un team multidisciplinare;
  • coinvolgimento attivo delle Pubbliche Amministrazioni interessate;
  • coinvolgimento degli attori territoriali.

Punti di debolezza:

  • individuazione di interventi in aree fortemente compromesse;
  • scarsa possibilità di azione in terreni privati.

100% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Studi di fattibilità per la realizzazione dei corridoi ecologici
  • studio di fattibilità 1 numero studi prototipo delibera recepimento studio 1 numero prototipi delibera enti che hanno recepito studio con delibera 5 numero enti Numero di azioni individuate 14 numero azioni numero di tipologici individuati in masterplan 6 numero tipologici

Contatti

Ente capofila

Città di Desio Piazza Giovanni Paolo II - 20832 DESIO (MB) LOMBARDIA

https://www.comune.desio.mb.it

protocollo.comune.desio@legalmail.it

0362-3921

Referente di progetto

Simone Paleari

simone@agenziainnova21.org

0362-546210

Partner
  • Parco Regionale della Valle del Lambro | Legambiente Lombardia Onlus | Comune di Bovisio Masciago | Agenzia InnovA21 per lo Sviluppo Sostenibile | Comune di Sovico

Mappa degli interventi

Nessun intervento georeferenziato per questo progetto.

Gli altri progetti ubiGreen

Bando Connessione ecologica (2012)

Budget 137.500 €

Un corridoio ecologico per il fiume Mella

Ente Parco Agricolo Regionale Monte Netto

Localizzazione

Un corridoio ecologico per il fiume Mella

Budget 137.500 €

Contributo 72.000 €

Bando Connessione ecologica (2013)

Budget 163.000 €

Connessione ecologica dal parco agricolo sud milano al parco del roccolo

Ente Comune di Pregnana Milanese

Localizzazione

Connessione ecologica dal parco agricolo sud milano al parco del roccolo

Budget 163.000 €

Contributo 74.000 €

Bando Connessione ecologica (2013)

Connessione ecologica lungo il torrente Curone

Ente Consorzio di gestione Parco regionale di Montevecchia e Valle del Curone

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Connessione ecologica (2012)

Budget 850.000 €

MI-RA-RE: MIglioramento e RAfforzamento della matrice ambientale a favore della Rete Ecologica in provincia di Sondrio

Ente Provincia di Sondrio

Localizzazione

MI-RA-RE: MIglioramento e RAfforzamento della matrice ambientale a favore della Rete Ecologica in provincia di Sondrio

Budget 850.000 €

Contributo 430.000 €