FIG02b.jpg

L.A.CUST.R.E. - Lavori in Alveo per CUSTodire la Rete Ecologica

Informazioni

Dati generali

Bando

Connessione ecologica (2015)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

L.A.CUST.R.E. - Lavori in Alveo per CUSTodire la Rete Ecologica

Localizzazione
  • TOSCOLANO MADERNO (BRESCIA)
Date

Avvio: 01/01/2016

Conclusione: 31/12/2017

Ente capofila

Comune di Toscolano Maderno Via Trento, 5 - 25088 TOSCOLANO MADERNO (BS) LOMBARDIA

Importi

Budget progetto 281.000 €

Contributo Fondazione Cariplo 250.000 €

Partner
  • Provincia di Brescia | Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano | APD La Fario ZPS Onlus

Sinergie

Questo progetto è collegato al progetto Progetto per il mantenimento della naturalità lungo il torrente Toscolano quale connessione ecologica tra il fondovalle posto tra i versanti del monte Pizzoccolo e del monte Castello, nel Comune di Toscolano Maderno”., finanziato da Regione Lombardia nell'ambito del L.R. n.86/83 (2010)

Questo progetto è collegato al progetto Ecopay Connect 2020 - Oglio Garda Mincio, finanziato da Fondazione Cariplo nell'ambito del bando Capitale Naturale (2017)

Descrizione del progetto

Obiettivi
Gli obiettivi di progetto sono:- realizzazione della connessione ecologica tra due aree prioritarie (Lago di Garda e Alto Garda Bresciano) attraverso il recupero del corridoio ecologico del torrente Toscolano realizzando il continuum fluviale tra il lago e gli habitat torrentizi mediante il rafforzamento e l’implementazione del ruolo di corridoio ecologico svolto dal basso corso del Toscolano, in relazione alla funzione cruciale che hanno questi habitat, soprattutto per i cicli biologici di alcune specie ittiche del Benaco;- creazione di consapevolezza riguardo le peculiarità ambientali, nonché la loro fragilità, in chiave di un utilizzo delle risorse e una fruizione sostenibile del patrimonio ambientale e culturale del territorio.
Azioni
Le strategie di progetto sono:- realizzare di opere di ingegneria naturalistica per consolidare le sponde e creare habitat idonei per la fauna ittica;- attuare interventi in alveo per indirizzare la dinamica fluviale diversificando i microhabitat;- recuperare un adeguato battente idrico alla foce del Toscolano asportando detriti e depositi;- contenere le specie alloctone e incentivare le specie autoctone più idonee per mitigare il rischio idraulico e incrementare la funzionalità fluviale;- eliminare le discontinuità realizzando un idoneo passaggio per pesci;- adeguare l'incubatoio delle Camerate per renderlo idoneo al sostentamento e alla salvaguardia delle specie ittiche che utilizzano il corridoio ecologico del Toscolano;- coinvolgere gli stakeholders nel processo di gestione territoriale attraverso un piano-programma per seguire l'iter progettuale e interagire con esso.
Risultati
Il principale risultato atteso è quello di recuperare la piena funzionalità di corridoio ecologico del torrente Toscolano, intervenendo nel suo tratto terminale, attualmente artificializzato e frammentato, consentendo così la piena espressione del potenziale di interconnessione del Toscolano tra gli habitat lacustri e gli habitat torrentizi in cui avviene la riproduzione di alcune specie ittiche di elevato pregio che risalgono dal Benaco per compiere il proprio ciclo biologico.Il coinvolgimento attivo della APD La Fario ZPS, già gestore di un impianto ittiogenico lungo il Toscolano, oltre al Comune di Toscolano Maderno e alla Provincia di Brescia, garantirà il mantenimento nel tempo dei risultati.Il piano di comunicazione e il ruolo attivo del Parco Alto Garda Bresciano permetteranno di coinvolgere l'opinione pubblica e sensibilizzarla sulle tematiche trattate.

Valutazione complessiva del progetto

Il progetto ha raggiunto pienamente gli obiettivi prefissati, determinando la piena riqualificazione e recupero di funzionalità ecologica del tratto di torrente Toscolano compreso tra la foce e i 2 km di corso verso monte. Gli interventi realizzati si sono inseriti nell'ecosistema ed hanno innescato una dinamica di corretto sviluppo dell'ecosistema, accertata ad un anno di distanza dalla realizzazione degli interventi.

Il coinvolgimento della comunità locale e la forte determinazione dei partner istituzionali hanno non solo permesso di raggiungere gli obiettivi di progetto, ma hanno anche permesso di consolidarne i risultati dando il via concretamente al processo di concertazione del Contratto di Fiume per il bacino del Torrente Toscolano. Grande spazi, inoltre, è stato dato sia alla divulgazione che alla didattica, permettendo di ottenere una efficace comunicazione di obiettivi, strategie e risultati, sensibilizzando in genere l'opinione pubblica, in un'area ad altrissima vocazione turistica di rilevanza nazionale ed internazionale quale è il lago di Garda.

L'unico elemento ancora da sviluppare riguarda l'ottimizzazione in chiave ecologica, che vada ben oltre il semplice rispetto delle norme, della gestione dei prelievi e degli utilizzi della risorsa idrica del torrente Toscolano. Attualmente, però, l'avvio del Contratto di Fiume, al cui processo partecipano tutti i portatori di interesse coinvolti in questa problematica, rappresenta un elemento estremamente positivo che va nella direzione di risoluzione della questione

100% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Interventi di riqualificazione/creazione di habitat e di tutela delle specie
  • Numero di rimboschimenti effettuati 13.710
  • Estensione totale dei rimboschimenti effettuati 20.000 m2
  • Numero di nuove cenosi boschive create 1
  • Estensione totale delle nuove cenosi boschive create 12.000 m2
  • Numero di aree umide riqualificate 1
  • Estensione totale delle aree umide riqualificate 23.000 m2
  • Numero di specie animali tutelate presenti nell'Allegato II Direttiva Habitat 3
  • Elenco delle specie animali tutelate Cottus gobio, Barbus plebejus, Leuciscus suffia
  • Numero di specie animali tutelate presenti nell'Allegato IV Direttiva Habitat 2
  • Elenco delle specie animali tutelate allegato IV Natrix tassellata, Lacerta viridis
Interventi di deframmentazione dei corridoi ecologici fluviali e terrestri
  • Numero di attraversamenti per ittiofauna realizzati 1
  • Tipologia degli attraversamenti per ittiofauna realizzati Rampa rustica di risalita
  • Numero di rimboschimenti effettuati 13.710
  • Estensione totale dei rimboschimenti effettuati 20.000 m2
  • Numero di nuove cenosi boschive create 1
  • Estensione totale delle nuove cenosi boschive create 12.000 m2
  • Numero di aree umide riqualificate 1
  • Estensione totale delle aree umide riqualificate 23.000 m2

Contatti

Ente capofila

Comune di Toscolano Maderno Via Trento, 5 - 25088 TOSCOLANO MADERNO (BS) LOMBARDIA

http://www.comune.toscolanomaderno.bs.it/

lavoripubblici@comune.toscolanomaderno.bs.it

0365546011

Referente di progetto

Davide Boni

sindaco@comune.toscolanomaderno.bs.it

0365546024 - 3280347741

Sito web progetto

Partner
  • Provincia di Brescia | Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano | APD La Fario ZPS Onlus

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Gli altri progetti ubiGreen

Bando Connessione ecologica (2015)

Corridoi ecologici della Comunità Montana Valli del Verbano: interventi di riduzione dell'impatto stradale

Ente Comunità Montana Valli del Verbano

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Connessione ecologica (2013)

SULL'ASTA DEL MELLA - Interventi di potenziamento e sviluppo di un corridoio ecologico fluviale sul Fiume Mella in Val Trompia

Ente Comunità Montana di Valle Trompia

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Connessione ecologica (2013)

Budget 279.000 €

La rete ecologica delle zone umide del Parco delle Groane: interventi urgenti per la connettività

Ente Parco Regionale delle Groane

Localizzazione

La rete ecologica delle zone umide del Parco delle Groane: interventi urgenti per la connettività

Budget 279.000 €

Contributo 153.000 €

Bando Connessione ecologica (2012)

Budget 600.000 €

Potenziamento degli elementi di connettività ecologica nell'area prioritaria Orobie - Ambito Valle Seriana

Ente Consorzio Parco Regionale delle Orobie Bergamasche

Localizzazione

Potenziamento degli elementi di connettività ecologica nell'area prioritaria Orobie - Ambito Valle Seriana

Budget 600.000 €

Contributo 295.000 €