Az3.jpg

Realizzare la connessione ecologica - obiettivo2: il corridoio ecologico del Fiume Mella in Collebeato (Bs)

Informazioni

Dati generali

Bando

Connessione ecologica (2012)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Realizzare la connessione ecologica - obiettivo2: il corridoio ecologico del Fiume Mella in Collebeato (Bs)

Localizzazione
  • COLLEBEATO (BRESCIA)
Date

Avvio: 04/02/2013

Conclusione: 28/06/2014

Ente capofila

Comune di Collebeato Via SAN FRANCESCO, 1 - 25060 COLLEBEATO (BS) LOMBARDIA

Importi

Budget progetto 660.000 €

Contributo Fondazione Cariplo 143.000 €

Descrizione del progetto

Obiettivi

Il progetto è finalizzato a:

1) eliminare le interruzioni e ad attenuare le criticità lungo il corridoio ecologico fluviale;

2) attuare interventi di rinaturalizzazione di alcune aree prospicienti il fiume a supporto delle riconnessioni (quale primo stadio di una strategia di rafforzamento della naturalità complessiva dell’agrosistema fluviale);

3) rafforzare il collegamento fra l’agrosistema fluviale e il sistema ambientale del p.l.i.s. delle Colline di Brescia;

4) contribuire a realizzare un tassello della Rete Ecologica Regionale in un tratto particolarmente critico ad elevata urbanizzazione.

Azioni

Il progetto interviene su tre siti strategici per riconnettere una fascia di territorio perifluviale lungo tutto il confine est del comune, pari a circa 3,35 km. Oltre a ciò l'intervento porterà a connettere il sistema ambientale fluviale con quello boschivo collinare. Sono previsti interventi di ripristino della continuità attraverso ecodotti accompagnati dalla rinaturalizzazione di tratti critici (per dimensione e caratteristiche) della sponda fluviale:

1- formazione di un corridoio ecologico interno ad un ambito di cava dismessa che colleghi l'ambiente boschivo collinare e quello del fiume;

2- posa di ecodotto per superare la barriera costituita dal ponte sul fiume e rinaturalizzazione di un tratto dell'asta fluviale e di una zona limitrofa con creazione di ambienti umidi;

3- arricchimento della dotazione forestale lungo l’asta fluviale in un tratto particolarmente critico e rinaturalizzazione di una zona limitrofa con creazione di ambienti umidi.

Risultati

Gli ambiti di intervento e le azioni da intraprendere sono stati individuati con l’obiettivo di iniziare l’attuazione della rete ecologica a partire dalle priorità. La risoluzione delle discontinuità è evidentemente prioritaria, poiché verrebbe a mettere in comunicazione tre ambiti agrari (ora separati) con significative potenzialità per la creazione di un sistema ecologico-ambientale fluviale. I risultati attesi sono quindi:

1) riconnessione degli ambiti agrari della piana fluviale attraverso una fascia naturaliforme lungo il fiume, eliminazione delle discontinuità e attenuazione delle criticità;

2) incremento della naturalità del territorio agrario in un contesto densamente urbanizzato;

3) connessione del sistema fluviale con quello boschivo collinare;

4) contribuire all'attuazione della rete ecologica regionale, essendo i siti di intervento compresi in un'area prioritaria per la biodiversità (corridoio ecologico primario ad alta antropizzazione).

Valutazione complessiva del progetto

Il risultato ottenuto è positivo, sono stati ottenuti risultati in linea con gli obiettivi proposti; in particolare:

- ricostituzione della continuità di ambientai naturaliformi;

- eliminazione di interruzioni ecologiche;

- implementazione di aree verdi naturali.

Punti di forza: intervento una tantum che ha consentito la realizzazione di infrastrutture ecologiche importanti per l'operatività della rete ecologica.

Punti di debolezza: nonostante una progettazione attenta con utilizzo di essenze e accorgimenti al fine di ridurre al massimo manutenzioni ed interventi futuri, quanto eseguito necessita di manutenzione periodica (potature, sfalci etc.) con costi importanti.

100% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Interventi di deframmentazione dei corridoi ecologici fluviali e terrestri
  • Numero di attraversamenti per mammiferi realizzati 2
  • Tipologia degli attraversamenti per mammiferi realizzati Eco-passo mediante sottopasso stradale per piccola fauna e anfibi., Eco-passo per piccolafauna mediante la posa di un tratto di scogliera alloggiata in alveo e addossata alle spalle del ponte.
  • Numero di rimboschimenti effettuati 3.050
  • Estensione totale dei rimboschimenti effettuati 13.000 m2
  • Numero di nuove aree umide create 2
  • Estensione totale delle nuove aree umide create 400 m2
  • Superfici a verde create su aree degradate 1.7000 mq

Contatti

Ente capofila

Comune di Collebeato Via SAN FRANCESCO, 1 - 25060 COLLEBEATO (BS) LOMBARDIA

http://www.comune.collebeato.bs.it

info@comune.collebeato.bs.it

0302511120

Referente di progetto

Emanuele Stoppa

emanuele.stoppa@comune.collebeato.bs.it

0302511120

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Gli altri progetti ubiGreen

Bando Connessione ecologica (2015)

Corridoi ecologici della Comunità Montana Valli del Verbano: interventi di riduzione dell'impatto stradale

Ente Comunità Montana Valli del Verbano

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Connessione ecologica (2012)

Budget 1.000.000 €

Percorsi di natura. Interventi di potenziamento e deframmentazione del corridoio ecologico del fiume Mincio a nord e a est della città di Mantova

Ente Parco Regionale del Mincio

Localizzazione

Percorsi di natura. Interventi di potenziamento e deframmentazione del corridoio ecologico del fiume Mincio a nord e a est della città di Mantova

Budget 1.000.000 €

Contributo 540.000 €

Bando Connessione ecologica (2012)

Rotaie verdi

Ente WWF Italia

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Connessione ecologica (2012)

Budget 100.000 €

ECOCAVOUR - Studio di Fattibilità per la creazione del corridoio ecologico del Canale Cavour tra Agogna e Ticino

Ente Provincia di Novara

Localizzazione

ECOCAVOUR - Studio di Fattibilità per la creazione del corridoio ecologico del Canale Cavour tra Agogna e Ticino

Budget 100.000 €

Contributo 49.700 €