02G70283.jpg

Interventi di tutela, valorizzazione e ripristino della connessione ecologica del F. Oglio sublacuale

Informazioni

Dati generali

Bando

Connessione ecologica (2013)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Interventi di tutela, valorizzazione e ripristino della connessione ecologica del F. Oglio sublacuale

Localizzazione
  • Pumenengo (BG)
  • Torre Pallavicina (BG)
  • Soncino (CR)
  • Genivolta (CR)
  • Rudiano (BS)
  • Roccafranca (BS)
  • Villachiara (BS)
Date

Avvio: 01/09/2013

Conclusione: 30/06/2018

Ente capofila

Parco Regionale Oglio Nord Piazza Garibaldi, 15 - 25030 ORZINUOVI (BS) LOMBARDIA

Guarda i progetti dell'ente >

Importi

Budget progetto 963.000 €

Contributo Fondazione Cariplo 560.000 €

Sinergie

Questo progetto è collegato al progetto Il corridoio ecologico del F. Oglio sublacuale – Elemento primario della Rete Ecologica Regionale ai fini della tutela della biodiversità, finanziato da Fondazione Cariplo nell'ambito del bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2010)

Descrizione del progetto

Obiettivi

Obiettivo del progetto è stato quello di potenziare il corridoio ecologico fluviale e terrestre del fiume Oglio sublacuale, collegando le aree naturalistiche di grande pregio e incrementando il patrimonio naturalistico dell’area. In particolare, gli interventi proposti mirano al miglioramento della connessione ecologica e al suo potenziamento attraverso la conservazione di habitat e la risoluzione delle interferenze e delle cause di frammentazione del continuum fluviale.

Azioni

Il progetto prevede le seguenti azioni:

1) esecuzione delle indagini preliminari propedeutiche alla progettazione definitiva/esecutiva;

2) progettazione definitiva ed esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza;

3) realizzazione degli interventi:

- ripristino idromorfologico in 7 lanche e aree umide (Lanca di Rudiano, Lanca di Pumenengo, Lanca Uomo (Roccafranca), Lanca Conta di Barco, Lanca Morta della Rotonda, Lanca di Soncino, Lanca di Villachiara). Gli interventi hanno riguardato prevalentemente: pulizia e approfondimento delle lanche, ripristino dell'alimentazione idrica, rivegetazione spondale e fruizione didattica;

- 1 rampa di pietrame per pesci, in corrispondenza della soglia in calcestruzzo sita all'altezza della strada provinciale SP 235 nel comune di Soncino (CR);

- riforestazione in 6 aree del Parco per un totale di 6 ettari di rimboschimento: eliminazione della vegetazione infestante e messa a dimora di specie arboreee e arbustive autoctone;

- ripristino e ampliamento dell'habitat di interesse comunitario della ZSC Boschetto della Cascina Campagna (91L0);

- realizzazione di un bosco didattico con sentiero e e attrezzature idonee alla visita e alla didattica per persone con deficit visivi (ciechi e ipovedenti)

4) monitoraggio delle componenti ambientali ad opera di Graia S.r.l. e del Parco (avifauna, anfibi, pesci, macrofite acquatiche; specie arboree e arbustive per il comparto forestale);

5) Attività didattiche e divulgative (corsi e incontri con le scolaresche, stampa di un opuscolo illustrativo, di poster alloggiati su bacheche in corrispondenza degli interventi realizzati);

6) Coordinamento.

Risultati

La realizzazione degli interventi migliorerà la qualità e la valenza ecosistemica dell’area, potenziando i caratteri naturalistici e aumentando la capacità ecosistemica di tutto il tratto interessato e delle aree limitrofe. Ci si aspetta che il potenziamento della rete ecologica e il collegamento tra le aree della Rete Natura 2000 portino beneficio a tutta l’area e che i siti d’intervento diventino zone rifugio che fungano anche da aree source per le popolazioni delle aree vicine. Il risultato porterà benefici a livello delle comunità vegetali e animali che dovrebbe favorire un aumento delle specie e degli individui che colonizzano l’area. La valorizzazione naturalistica dell’area e le attività didattiche associate diffonderanno pratiche di turismo sostenibile tra le popolazioni locali e i fruitori del luogo.

Valutazione complessiva del progetto

Tutti gli interventi eseguiti hanno mostrato un'immediata funzionalità ed efficacia come dimostrato dagli esiti dei monitoraggi condotti in fase post operam. Tutti gli interventi idraulici sono risultati funzionali e rispecchiano quando indicato in fase progettuale. Le aree umide sono state immediatamente colonizzate dalla fauna, in particolare anfibia e ittica.

Gli interventi forestali hanno dimostrato un buon  grado di attecchimento e la loro efficacia nel potenziamento del corridoio ecologico terrestre.

Gli interventi, pur avendo coperto un tratto abbastanza ampio del Parco, risultano comunque circoscritti in un'area dal grande valore naturalistico ed ecosistemico dove sono presenti la maggior parte dei siti Natura 2000 gestiti dall'ente. Ciò ha generato un importante beneficio alla biodiversità del Parco e ha potenziato il ruolo delle aree protette nella conservazione di specie e habitat importanti dal punto di vista conservazionistico.

Uno dei punti di forza del progetto è dato proprio dal fatto che gli interventi sono concentrati in un'area circoscritta del parco dove sono presenti la maggior parte dei siti Natura 2000. Ciò, oltre a dare un forte input al ruolo conservativo di habitat e specie, rende più la manutenzione e la gestione della aree riqualificate, garantendo quindi una maggiore efficacia degli interventi.

Un punto di debolezza potrebbe essere rappresentato dall'isolamento di alcune aree che potrebbe generare situazioni di vandalismo e abbandono.

100% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Interventi di riqualificazione fluviale o lacustre/ripristino degli ambienti acquatici superficiali
  • Numero di sponde riqualificate/consolidate 3
  • Estensione totale delle sponde riqualificate/consolidate 300 m2
  • Numero di fasce ripariali realizzate 2
  • Estensione totale delle fasce ripariali realizzate 13.000 m2
  • Numero di lanche riattivate/riqualificate 5
  • Estensione totale delle lanche riattivate/riqualificate 21.500 m2
  • Numero di attraversamenti per ittiofauna realizzati 3
  • Elenco di attraversamenti per ittiofauna Rampa in pietrame Soncino, Rampa in pietrame canale Lanca Roccafranca, Rampa in pietrame canale Landa di Roccafranca
  • Aree umide riqualificate 4 4200
Cure e interventi selvicolturali
  • Numero di aree soggette ad interventi selvicolturali 1
  • Estensione totale delle aree soggette ad interventi selvicolturali 41.000 m2
Interventi di riqualificazione/creazione di habitat e di tutela delle specie
  • Estensione totale dei rimboschimenti effettuati 54.300 m2
  • Numero di nuove cenosi boschive create 1
  • Estensione totale delle nuove cenosi boschive create 7.500 m2
  • Numero di nuovi habitat creati presenti nell'allegato I Direttiva Habitat 1
  • Elenco e codice RETE NATURA 2000 per i nuovi habitat creati

    : 91L0

Interventi di deframmentazione dei corridoi ecologici fluviali e terrestri
  • Numero di attraversamenti per ittiofauna realizzati 1
  • Tipologia degli attraversamenti per ittiofauna realizzati Rampa in pietrame
  • Numero di rimboschimenti effettuati 10
  • Estensione totale dei rimboschimenti effettuati 54.300 m2
  • Numero di aree umide riqualificate 4
  • Estensione totale delle aree umide riqualificate 4.200 m2
  • Numero di nuove aree umide create 2
  • Estensione totale delle nuove aree umide create 50 m2
Attività/interventi di fruizione/divulgazione/sensibilizzazione
  • Numero dei sentieri didattici realizzati 1
  • Estensione totale dei sentieri didattici 350 m
  • Numero di centri didattici realizzati 1
  • Numero di osservatori faunistici realizzati 1
  • Numero di eventi di divulgazione 2
  • Bacheche 12 Bosco didattico 1 16000 mq

Contatti

Ente capofila

Parco Regionale Oglio Nord Piazza Garibaldi, 15 - 25030 ORZINUOVI (BS) LOMBARDIA

https://www.parcooglionord.it/

info@parcooglionord.it

0309942033

Referente di progetto

Sara Radici

info@parcooglionord.it

0309942033

Sito web progetto

Gli altri progetti dell'Ente

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Allegati

Nessun allegato caricato per questo progetto.

Gli altri progetti ubiGreen

Bando Connessione ecologica (2015)

F.A.R.E. Arco Verde - Favorire l'Attuazione della Rete Ecologica: primi interventi di concretizzazione delle proposte progettuali individuate dallo Studio di Fattibilità Arco Verde

Ente Provincia di Bergamo

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Connessione ecologica (2014)

NATURALAMBRO - Interventi di completamento della rinaturazione ecologica del Lambro Settentrionale

Ente Parco Regionale della Valle del Lambro

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Connessione ecologica (2012)

Budget 246.000 €

ReLambro

Ente Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e Foreste

Localizzazione

ReLambro

Budget 246.000 €

Contributo 130.000 €

Bando Connessione ecologica (2013)

Aree agricole e biodiversità: corridoi agro-ecologici nell'Adda Martesana

Ente Comune di Cassano d'Adda

Localizzazione

Progetto in corso...