image groane.jpeg

Oasi Lipu: controllo specie alloctone, fruizione sociale e sostenibile, economia locale

Informazioni

Dati generali

Bando

Tutelare e valorizzare la biodiversità (2010)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Oasi Lipu: controllo specie alloctone, fruizione sociale e sostenibile, economia locale

Localizzazione
  • CESANO MADERNO (MILANO)
Date

Avvio: 01/09/2010

Conclusione: 31/12/2012

Ente capofila

Parco Regionale delle Groane Via Polveriera, 2 - 20020 SOLARO (MI) ITALIA

Guarda i progetti dell'ente >

Importi

Budget progetto 237.176 €

Contributo Fondazione Cariplo 138.511 €

Partner
  • LIPU

Descrizione del progetto

Obiettivi

Obiettivi specifici del progetto sono: a) interventi selvicolturali in cedui invecchiati o fustaie di robinia per il controllo del ciliegio tardivo e per favorire l'evoluzione verso il querco-carpineto; b) interventi selvicolturali in cedui invecchiati di robinia o fustaie posti lungo aste fluviali per il controllo del ciliegio tardivo e per favorire l'evoluzione verso l'alno-frassineto; c) consolidamento di alcuni fenomeni di dissesto, creazione di alcune zone di ristagno d'acqua; d) creazione di percorsi a carattere didattico, anche per soggetti non abili, con posa di segnaletica e sistemazione di sentieri; adeguamento degli osservatori per la fauna anche per soggetti non abili; delimitazione di aree particolarmente sensibili al calpestio o nelle quali la presenza di persone possa essere fonte di disturbo per gli animali; e) controllo della fauna selvatica di tipo alloctono in particolare del Gambero della Lousiana.

Azioni

Le strategie di intervento sono di seguito elencate: a) interventi selvicolturali di pulizia del sottobosco (taglio dei rovi), diradamento del soprassuolo con taglio delle piante alloctone (ad es. ciliegio tardivo), rinfoltimento del sottobosco con piante di quercia, carpino bianco, ciliegio, olmo nelle parti di bosco con carattere xerofilo, ontano nero e frassino; b) interventi di ingegneria naturalistica quali palificate doppie con talee di salice e sambuco; c) interventi di sbarramento al fine di formare zone di ristagno di acqua; d) realizzazione di due ponti in legno, una delimitazione con parapetto del sentiero, adattamenti degli osservatori ai soggetti disabili, posizionamento di adeguata segnaletica; e) controllo della gambero della Louisiana quale specie alloctona.

Risultati

Tra i risultati: a) controllo ciliegio tardivo in 5 ettari di bosco di robinia; trasformazione di 2 ettari di robinieto in querco-carpineto; trasformazione di 3 ettari di robinieto in alno-frassineto; coinvolgimento di 2 aziende agricole operanti sul territorio; b) consolidamento sponde del rio badino su uno sviluppo di m 600 e realizzazione di 2 zone di ristagno di acqua per la tutela dell'alno-frassineto; c) sistemazione di circa 1 km di sentieri mediante realizzazione di 2 ponticelli in legno, 300 metri di parapetto in legno, delimitazione tratti per non vedenti, posa in opera di 10 bacheche informative, adeguamento osservatori per disabili, svolgimento attività di educazione ambientale; d) monitoraggio della popolazione del gambero della louisiana; controllo della specie; divulgazione dei risultati ottenuti; individuazione delle metodologie più adatte per il controllo e la eradicazione di detta specie.

Valutazione complessiva del progetto

Il progetto ha consentito di recuperare verso una tipologia di habitat di interesse comunitario una vasta area boscata ove era presente solo robinia e ciliegio americano; grazie agli interventi e alle caratteristiche morfologiche del luogo si è dato avvio ad una evoluzione verso la tipologia dell'alno-frassineto.

Punti di forza:

  • la possibilità di vedere evolversi un tipo di habitat di interesse comunitario

100% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Cure e interventi selvicolturali
  • Numero di aree soggette ad interventi selvicolturali 1
  • Estensione totale delle aree soggette ad interventi selvicolturali 30.000 m2
Attività/interventi di fruizione/divulgazione/sensibilizzazione
  • Numero dei sentieri didattici realizzati 1
  • Estensione totale dei sentieri didattici 440 m
  • Numero di eventi di divulgazione 2

Contatti

Ente capofila

Parco Regionale delle Groane Via Polveriera, 2 - 20020 SOLARO (MI) ITALIA

http://www.parcogroane.it

protocolloparcogroane@promopec.it

029698141

Referente di progetto

Luca Frezzini

luca.frezzini@parcogroane.it

3487297652

Partner
  • LIPU

Gli altri progetti dell'Ente

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Allegati

Nessun allegato caricato per questo progetto.

Gli altri progetti ubiGreen

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2010)

L’acqua come elemento di biodiversita’: incremento delle aree umide in microstazioni di elevata valenza ecologica

Ente Parco Locale di Interesse Sovracomunale del Rio Vallone

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2011)

Budget 103.943 €

Tutela della biodiversità nell'area di interconnessione lungo la dorsale orobica - realizzazione di uno studio di fattibilità per la creazione di PLIS quali elementi di tutela e valorizzazione dell'area di corridoio tra il Parco della Grigna Settentrionale e i Parchi delle Orobie Valtellinesi e Bergamasche

Ente Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d'Esino e Riviera

Localizzazione

Tutela della biodiversità nell'area di interconnessione lungo la dorsale orobica - realizzazione di uno studio di fattibilità per la creazione di PLIS quali elementi di tutela e valorizzazione dell'area di corridoio tra il Parco della Grigna Settentrionale e i Parchi delle Orobie Valtellinesi e Bergamasche

Budget 103.943 €

Contributo 58.000 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2008)

Budget 35.000 €

Piano di Gestione del Sito Rete Natura 2000 IT20A0502 Lanca di Gussola - IT20A0014 Lancone di Gussola

Ente Provincia di Cremona

Localizzazione

Piano di Gestione del Sito Rete Natura 2000 IT20A0502 Lanca di Gussola - IT20A0014 Lancone di Gussola

Budget 35.000 €

Contributo 10.000 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2007)

Budget 64.000 €

Piani di Gestione dei SIC del Parco Alto Garda Bresciano

Ente Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano

Localizzazione

Piani di Gestione dei SIC del Parco Alto Garda Bresciano

Budget 64.000 €

Contributo 30.000 €