pianbosco.jpg

Impianto di fitodepurazione di acque reflue di Pianbosco e interventi di riqualificazione forestale e naturalistica

Informazioni

Dati generali

Bando

Gestione sostenibile delle acque (2005)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Impianto di fitodepurazione di acque reflue di Pianbosco e interventi di riqualificazione forestale e naturalistica

Localizzazione
  • VENEGONO INFERIORE (VA)
Date

Avvio: 01/12/2006

Conclusione: 31/03/2008

Ente capofila

Consorzio Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate Via Manzoni, 11 - 22070 CASTELNUOVO BOZZENTE (CO) ITALIA

Guarda i progetti dell'ente >

Importi

Budget progetto 308.400 €

Contributo Fondazione Cariplo 140.000 €

Descrizione del progetto

Obiettivi

La realizzazione dell'impianto di fitodepurazione risolve la problematica igienico-sanitaria dell'abitato di Pianbosco che attualmente costituisce un fattore di rischio per la contaminazione delle acque superficiali e sotterranee con particolare riferimento ai pozzi di approvvigionamento idropotabile presenti nell’area. La localizzazione e la tipologia d'impianto adottati sono anche un'importante occasione di riqualificazione ambientale dell'ambito d'intervento aventi come scopi principali: - creare un ambiente umido che incrementi e salvaguardi gli anfibi del Parco; - contenere la presenza e diffusione delle specie esotiche largamente diffuse nel territorio del Parco; - regimare il T.Fontanile per tutelare l'area dell'impianto.

Azioni

Il progetto avrà una durata di 12 mesi. L'intervento si articola in una prima fase progettuale che prevede: progetto preliminare, definitivo (a cui segue la conferenza dei servizi per ottenere le autorizzazioni necessarie alla realizzazone degli interventi) ed esecutivo. Segue l'acquisizione di terreni. La fase realizzativa comprende: 1) Realizzazione dell'impianto di fitodepurazione delle acque reflue, con creazione di uno stagno di affinamento finale delle acque che costituisce un importante zona umida per il Parco; 2) Intervento di riqualificazione forestale mediante taglio,eradicazione delle esotiche e nuovo impianto con specie arboree e arbustive autoctone; 3) Intervento di sistemazione spondale del T.Fontanile mediante palificate in legname o con tronchi e ceppaie ancorate, e piantumazione spondale. Le fasi progettuale e realizzativa saranno coordinate dal Parco con l'ausilio degli organi tecnici del Comune di Venegono Inferiore.

Risultati

Risultati prioritari: - realizzare la depurazione degli scarichi domestici in un'area non collegabile ad un impianto di depurazione mediante l'utilizzo di un intervento innovativo di depurazione mediante ecosistema filtro; - evitare l'inquinamento puntiforme e diffuso del recettore idrico locale. Risultati integrati: - realizzazione di riqualificazione forestale e sistemazione idrogeologica; - creazione di una zona umida per la riproduzione degli anfibi in un settore del Parco carente di tali unità ambientali.

Valutazione complessiva del progetto

L'impianto di fitodepurazione è attualmente in funzione ed assolve all'abbattimento delle sostanze inquinanti immesse. Inoltre, in questi anni si è assistito ad una progressiva colonizzazione degli ambienti acquatici realizzati, sia da parte della vegetazione che della fauna acquatica locale. L'area umida realizzata ha contribuito ad un aumento della biodiversità del Parco Pineta. A titolo conoscitivo, nella parte Allegati, è stato inserita l'attività di monitoraggio svolta nel triennio 2010/2011/2012 in impianti di fitodepurazione e ambienti acquatici naturali del Parco.

Punti di forza: 

  • sostenibilità ambientale dell'intervento
  • creazione di ecosistemi acquatici che oltre a depurare contribuiscono ad aumentare la biodiversità locale 

90% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Interventi di riqualificazione fluviale o lacustre/ripristino degli ambienti acquatici superficiali
  • Numero di sponde riqualificate/consolidate 2
  • Estensione totale delle sponde riqualificate/consolidate 128 m2
Depurazione delle acque
  • Numero di impianti di fitodepurazione realizzati 1
  • Estensione totale degli impianti di fitodepurazione realizzati 813 m2
  • Numero di abitanti equivalenti trattati 150
  • Numero di impianti di affinamento realizzati 1
  • Estensione totale degli impianti di affinamento realizzati 240 m2

Contatti

Ente capofila

Consorzio Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate Via Manzoni, 11 - 22070 CASTELNUOVO BOZZENTE (CO) ITALIA

http://www.parcopineta.org/

info@parcopineta.org

031988430

Referente di progetto

Pinoli Guido

info@parcopineta.org

031988430

Gli altri progetti dell'Ente

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Gli altri progetti ubiGreen

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 422.939 €

STRAtegia di RIqualificazione FLUviale partecipata (STRARIFLU) nel Parco Oglio Sud

Ente Parco Regionale Oglio Sud

Localizzazione

STRAtegia di RIqualificazione FLUviale partecipata (STRARIFLU) nel Parco Oglio Sud

Budget 422.939 €

Contributo 200.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2004)

Budget 500.000 €

Da Agenda 21 ad Azione 21 - riqualificazione integrata e partecipata del fiume Mincio

Ente Consorzio Parco Regionale del Mincio

Localizzazione

Da Agenda 21 ad Azione 21 - riqualificazione integrata e partecipata del fiume Mincio

Budget 500.000 €

Contributo 240.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 185.403 €

Realizzazione di un sistema esperto per la gestione delle acque superficiali in ambiente montano

Ente Comunità Montana della Valchiavenna

Localizzazione

Realizzazione di un sistema esperto per la gestione delle acque superficiali in ambiente montano

Budget 185.403 €

Contributo 101.500 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 150.000 €

La Valle Trompia e il fiume Mella, comunità locali ed Enti Territoriali verso il Patto di fiume

Ente Comunità Montana di Valle Trompia

Localizzazione

La Valle Trompia e il fiume Mella, comunità locali ed Enti Territoriali verso il Patto di fiume

Budget 150.000 €

Contributo 70.000 €