Immagine 1

Il parco e l'acqua tra natura, necessità e cultura

Informazioni

Dati generali

Bando

Gestione sostenibile delle acque (2004)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Il parco e l'acqua tra natura, necessità e cultura

Localizzazione
  • MONTEVECCHIA (LC), OLGIATE MOLGORA (LC), LOMAGNA (LC), MISSAGLIA (LC), CERNUSCO LOMBARDONE (LC), PEREGO (LC), SIRTORI (LC), VIGANÒ (LC), OSNAGO (LC)
Date

Avvio: 01/01/2005

Conclusione: 31/12/2011

Ente capofila

Consorzio di gestione Parco regionale di Montevecchia e Valle del Curone Loc Butto, 1 - 23874 MONTEVECCHIA (LC) ITALIA

Guarda i progetti dell'ente >

Importi

Budget progetto 190.305 €

Contributo Fondazione Cariplo 115.000 €

Altri finanziatori
  • Regione Lombardia

Sinergie

Questo progetto è collegato al progetto Conservazione e valorizzazione del paesaggio rurale, finanziato da Fondazione Cariplo nell'ambito del bando Gestione innovativa del verde (2002)

Descrizione del progetto

Obiettivi

Gli obiettivi di progetto sono: 1) valorizzare e rendere funzionali dal punto di vista naturalistico le "forme" dell'acqua negli ambiti collinari, con la conservazione ed il ripristino delle sorgenti e delle zone umide; 2) recuperare e valorizzare alcuni "flussi idrici" di rilevante interesse agricolo e funzionale negli ambiti di pianura, considerando le reti di canali anche come funzionali alla costituzione di reti ecologiche; 3) sperimentare forme di gestione cooperativa dei flussi idrici, attraverso la collaborazione tra Parco, Aziende Agricole, Associazioni, Amministrazioni e popolazione residente; 4) implementare il sistema di conoscenze sul reticolo idrografico, aggiornando la banca dati del Sistema Informativo Territoriale del Parco; 5) enfatizzare il valore della risorsa acqua attraverso azioni gestionali e divulgative di tipo partecipativo.

Azioni

Il progetto si articola nelle seguenti fasi: 1) fase conoscitiva di acquisizione dei dati e delle conoscenze relative ai "sistemi idrici" del territorio; 2) fase attiva di progettazione e realizzazione di interventi pilota realizzati con tecniche innovative, attuati tramite tecniche che permettano una rilevante funzione paesaggistica ed ecologica di quanto realizzato; gli interventi più semplici saranno affidati ad associazioni di volontariato; 3) progettazione e e sperimentazione di modalità gestionali partecipate, con il coinvolgimento di popolazione, amministratori e aziende agricole; 4) fase divulgativa. Il progetto prevede il coinvolgimento non solo dei tecnici e dei progettisti, ma anche delle università, sia come supporto alla fase di analisi e progettazione, sia come mezzo di "condivisione delle conoscenze". Saranno poi chiamati a partecipare le Amministrazioni comunali (già coinvolte nel progetto di censimento e studio sul reticolo idrografico minore); le associazioni di volontariato la cui partecipazione a progetti partecipati è stata più volte sperimentata; la popolazione residente ed i visitatori del Parco. Strumento fondamentale di supporto ai processi analitici e decisionali sarà il Sistema Informativo Territoriale (GIS).

Risultati

I risultati di progetto: 1) riqualificazione e ricostituzione del paesaggio con aumento dei valori e delle potenzialità naturalistiche, agricole, paesaggistiche ed ecologiche; 2) coinvolgimento di una larghissima fascia di utenza vista anche la normativa e gli aspetti gestionali relativi alle acque del reticolo minore di competenza comunale; 3) coinvolgimento di associazioni ed agricoltori, con cui sono attive da tempo modalità di gestione partecipata del territorio (sentieri, zone di interesse naturalistico, interventi sul territorio; 4) riqualificazione e redistribuzione della fruizione, con percorsi tematici attraverso l'area pianeggiante del Parco, l'allestimento di mostre presso il Centro Visite del Parco, la partecipazione a seminari e serate, l'allestimento di attività dimostrative e pratiche di gestione e "funzionamento" dei sistemi idrici riattivati; 5) integrazione e implementazione delle conoscenze attuali e storiche sul reticolo idrografico, strumento necessario per la gestione del territorio.

Valutazione complessiva del progetto

Elevata efficacia per quanto concerne l'aumento delle conoscenze e gli effetti del progetto nel breve/medio periodo.

La conservazione nel tempo dell'efficacia delle azioni progettuali è condizionata non solo dalle risorse dell'Ente per la manutenzione ordinaria del territorio, ma anche dall'insieme delle interazioni con gli operatori agricoli.

70% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Interventi di riqualificazione fluviale o lacustre/ripristino degli ambienti acquatici superficiali
  • Numero di sponde riqualificate/consolidate 2
  • Estensione totale delle sponde riqualificate/consolidate 300 m2
  • Numero di fontanili riattivati/riqualificati 1
  • Numero di stagni riqualificati 2 Numero di elementi minori del retidolo riqualificati 15
Studi e piani per la gestione delle acque superficiali
  • Programma pluriennale di interventi per il riassetto del reticolo idrico 1 documento

Contatti

Ente capofila

Consorzio di gestione Parco regionale di Montevecchia e Valle del Curone Loc Butto, 1 - 23874 MONTEVECCHIA (LC) ITALIA

http://www.parcocurone.it

info@parcocurone.it

0399930384

Referente di progetto

Piazza Daniele

piazza@parcocurone.it

0399930384

Sito web progetto

Gli altri progetti dell'Ente

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Gli altri progetti ubiGreen

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 308.400 €

Impianto di fitodepurazione di acque reflue di Pianbosco e interventi di riqualificazione forestale e naturalistica

Ente Consorzio Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate

Localizzazione

Impianto di fitodepurazione di acque reflue di Pianbosco e interventi di riqualificazione forestale e naturalistica

Budget 308.400 €

Contributo 140.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 158.654 €

Rinaturalizzazione Brembiolo - tratto meandriforme presso la Località Mulino Colombara

Ente Comune di Casalpusterlengo

Localizzazione

Rinaturalizzazione Brembiolo - tratto meandriforme presso la Località Mulino Colombara

Budget 158.654 €

Contributo 60.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2005)

Budget 348.209 €

Progetto di ideazione e realizzazione di un modello di gestione integrata delle acque dei bacini del lago di Varese, lago di Comabbio e palude Brabbia

Ente Lega Italiana Protezione Uccelli Onlus (LIPU)

Localizzazione

Progetto di ideazione e realizzazione di un modello di gestione integrata delle acque dei bacini del lago di Varese, lago di Comabbio e palude Brabbia

Budget 348.209 €

Contributo 180.000 €

Bando Gestione sostenibile delle acque (2004)

Budget 416.000 €

TwoLe-A, un sistema per la gestione delle risorse idriche, applicazione pilota al Verbano e al Ticino sublacuale

Ente Politecnico di Milano

Localizzazione

TwoLe-A, un sistema per la gestione delle risorse idriche, applicazione pilota al Verbano e al Ticino sublacuale

Budget 416.000 €

Contributo 245.000 €