Immagine 2

Strumenti economici nel servizo idrico integrato

Informazioni

Dati generali

Bando

Tutelare la qualità delle acque (2009)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Strumenti economici nel servizo idrico integrato

Localizzazione
  • PROVINCIA DI CREMONA (CREMONA)
Provincia

Cremona

Date

Avvio: 04/05/2009

Conclusione: 30/11/2009

Ente capofila

Autorità d'Ambito Cremonese Corso VITTORIO EMANUELE II , 28 - 26100 CREMONA (CR) ITALIA

Importi

Budget progetto 145.018 €

Contributo Fondazione Cariplo 84.000 €

Partner
  • UTILITATIS pro acqua energia ambiente

Descrizione del progetto

Obiettivi

L’Autorità d’Ambito si propone di definire dei criteri di attuazione della tariffa basati su principi di carattere sociale e allo stesso tempo remunerativi per il gestore. L’obiettivo dell’analisi è quello di creare uno strumento operativo che assimili modalità di calcolo innovative per definire un livello di prezzo del servizio, per utenti domestici e industriali, che sia equo e proporzionato all’impatto ambientale che essi producono; nonché un modello applicativo di articolazione tariffaria adeguato allo scenario dell’ATO di Cremona. L’indagine si propone, inoltre, di individuare i sistemi incentivanti per migliorare la qualità dell’acqua potabile per ridurre gli scarichi idrici in quantità (riciclo) e qualità (migliori tecniche di depurazione).

Azioni

Le azioni di progetto sono: - analisi dell’impatto della crescita tariffaria sui consumi e dell’efficacia o meno dell’articolazione per scaglioni a blocchi crescenti; - studio delle curve di consumo relative a diverse tipologie di utenti, per comprendere l’elasticità della domanda al prezzo e la dimensione del peso fiscale. -Elaborazione di schemi di riferimento per valutare i costi ambientali derivanti dalla mancata copertura del servizio o dalle inefficienze impiantistiche; - analisi degli effetti economici della tariffa con riferimento ai meccanismi di remunerazione del capitale investito e di recupero di efficienza legati al rispetto del price cap non più valido nel metodo tariffario della Regione Lombardia, il quale mirando a garantire l’equilibrio economico-finanziario del gestore del servizio, riduce le leve della regolazione volte a controllare e contenere gli incrementi tariffari.

Risultati

La ricerca si propone di mettere a disposizione degli organi preposti al governo del sevizio idrico integrato dell’ATO di Cremona, il modello di riferimento per l’attuazione dello strumento tariffario più idoneo a raggiungere gli obiettivi di equità sociale e di compatibilità ambientale evidenziati in precedenza. Inoltre si propone di fornire delle valutazioni economiche sui costi-benefici derivanti dalle possibili opzioni tariffarie percorribili nel tentativo di soddisfare contemporaneamente le esigenze di remunerazione del gestore, riconoscimento del costo ambientale e realizzazione dell’equità sociale.

Valutazione complessiva del progetto

Il progetto ha permesso di analizzare lo stato dell'arte dei sistemi di depurazione e stimare i loro costi in capo alle aziende industriali della provincia di Cremona. Ha permesso altresì di definire elementi di valutazione attuale e futura dei costi aggiuntivi sostenibili dagli utenti a carico della tariffa del servizio idrico integrato per la parte della raccolta e trattamento reflui.

70% EFFICACIA
degli
interventi

Contatti

Ente capofila

Autorità d'Ambito Cremonese Corso VITTORIO EMANUELE II , 28 - 26100 CREMONA (CR) ITALIA

http://www.atocremona.it/

segreteria@atocremona.it

Partner
  • UTILITATIS pro acqua energia ambiente

Mappa degli interventi

Nessun intervento georeferenziato per questo progetto.

Gli altri progetti ubiGreen

Bando Tutelare la qualità delle acque (2011)

Interventi di rinaturalizzazione dei Torrenti Masino e Frodolfo (SO)

Ente Unione Pesca Sportiva della Provincia di Sondrio

Localizzazione

Progetto in corso...

Bando Tutelare la qualità delle acque (2008)

Budget 737.930 €

Realizzazione sistema di fitodepurazione per gli scarichi fognari degli abitati che compongono il Comune di Lozio al fine dell'adeguamento degli stessi alle norme e per la mitigazione dei rischi idraulici dei torrenti Lanico e Re

Ente Comune di Lozio

Localizzazione

Realizzazione sistema di fitodepurazione per gli scarichi fognari degli abitati che compongono il Comune di Lozio al fine dell'adeguamento degli stessi alle norme e per la mitigazione dei rischi idraulici dei torrenti Lanico e Re

Budget 737.930 €

Contributo 187.246 €

Bando Tutelare la qualità delle acque (2009)

Budget 1.000.000 €

Progetto di riqualificazione fluviale del fiume Cherio in Val Cavallina

Ente Consorzio Servizi Val Cavallina

Localizzazione

Progetto di riqualificazione fluviale del fiume Cherio in Val Cavallina

Budget 1.000.000 €

Contributo 576.000 €

Bando Tutelare la qualità delle acque (2009)

Budget 900.000 €

Interventi di trattamento delle acque reflue con sistemi naturali di fitodepurazione

Ente Consorzio Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate

Localizzazione

Interventi di trattamento delle acque reflue con sistemi naturali di fitodepurazione

Budget 900.000 €

Contributo 540.000 €