Immagine 1

Piano di gestione SIC IT2090011 "Bosco del Valentino"

Informazioni

Dati generali

Bando

Tutelare e valorizzare la biodiversità (2007)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Piano di gestione SIC IT2090011 "Bosco del Valentino"

Localizzazione
  • CAMAIRAGO (LODI)
  • CAVACURTA (LODI)
Provincia

Lodi

Date

Avvio: 01/01/2008

Conclusione: 01/01/2009

Ente capofila

Parco Adda Sud Viale Dalmazia, 10 - 26900 LODI (LO) ITALIA

Guarda i progetti dell'ente >

Importi

Budget progetto 41.796 €

Contributo Fondazione Cariplo 20.500 €

Partner
  • Dipartimento di Ecologia del Territorio- Università degli Studi di Pavia (DET)

Descrizione del progetto

Obiettivi

La predisposizione del Piano di Gestione del SIC IT2090011 - Bosco del Valentino è stato finalizzato a una oculata gestione delle risorse naturali presenti, a una corretta conservazione degli habitat Natura 2000 e, ove necessario, all'individuazione di opportuni interventi volti a migliorare lo stato di quelle aree sottoposte a perdurata pressione antropica.

Azioni

Il progetto, della durata di un anno, prevedeva la predisposizione di un adeguato piano di gestione dell'area protetta. In tal senso, apparve necessario un approccio teso ad affrontare le diverse tematiche presenti nell'area di indagine, tra cui la necessità di mantenere le attività di fruizione promosse dell'allora proprietà Tenuta Boscone. Le previsioni prevedevano una valutazione partecipata delle modalità di gestione delle diverse realtà naturali presenti all’interno del S.I.C., sia dal punto di vista ecologico-conservazionistico, sia da quello funzionale-fruitivo. Per i diversi habitat, comunque, furono ipotizzati anche degli interventi attivi finalizzati, oltre che alla conservazione, anche al miglioramento di alcune eventuali situazioni di degrado. Fu previsto il coinvolgimento dei diversi portatori d'interesse e la divulgazione dei risultati al pubblico.

Risultati

Le indagini condotte nel Sito Natura 2000 hanno permesso un aggiornamento dei dati e delle informazioni ambientali, ecologiche e terriotriali relative al terriotrio tutelato; in virtù di tali valutazioni, fu possibile la formulazione di possibili strategie gestionali finalizzate a una opportuna gestione del sito.

Le strategie gestionali considerate nel piano furono finalizzate alla conservazione, al monitoraggio, alla fruizione degli ambienti e delle specie segnalate nel SIC, nonché all'uso del suolo delle aree agricole interne ed esterne allo stesso.

Ovviamente, esse erano subordinate a eventuali accordi tra proprietà, gestore ed Ente Gestore del Sito Natura 2000 per definire le modalità di accesso all'area lungo i percorsi di fruizione paesistico e ambientale, e, più in generale, le possibilità di fruizione del sito e le possibili azioni di conservazione, di monitoraggio e di uso del suolo.

Nella carta delle Principali strategie gestionali e localizzazione delle aree a strategia gestionale specifica, in allegato 4 al piano stesso furono localizzate, ove possibile, le possibili aree di intervento delle azioni di gestione previste, suddivise nelle seguenti categorie: azioni di conservazione, azioni di monitoraggio, fruizione, uso del suolo, Natura 2000. Per quest'ultimo aspetto, pur non modificando la tipologia e il numero degli habitat presenti, si propose una nuova perimetrazione degli stessi. Per tale motivo, si presuppose una riformulazione del Formulario Standard del SIC.

Valutazione complessiva del progetto

II Piano di Gestione del SIC IT2090011 Bosco Valentino e stato redatto in conformità ai contenuti indicati al Decreto Ministeriale 3 settembre 2002 del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio Linee guida per la gestione dei siti Nature 2000 e dalla Deliberazione n VII/14106 del 08.08.2003 Allegato B Linee Guida per la gestione dei SIC e dei pSIC in Lombardia.

Alla data di consegna, secondo quanto indicato dalla Deliberazione di Giunta Regionale 25 gennaio 206 - n 8/1791 Rete Europea Natura 2000: individuazione degli enti gestori di 40 Zone di Protezione Speciale (ZPS) e delle misure di conservazione transitorie per le ZPS e definizione delle procedure per I'adozione e l'approvazione di piani di gestione dei siti, il Parco Adda Sud avviò laconsultazione con gli enti interessati.

La documentazione del Piano di Gestione del SIC IT20900 11 Bosco Valenlino è la seguente: Relazione; Proposta di regolamentazione dei Siti Natura 2000 del Parco Adda Sud; Allegato 1: modello di dichiarazione di non incidenza; Allegato 2: tipologie esemplificative degli interventi di minima entità; Allegato 3: contenuti della relazione per la valutazione di incidenza di piani e progetti; Allegato 4, cartografie: Carta di localizzazione del sito, Carta geologica, Carta pedologica, Carta idrogeomorfologica, Carta della distribuzione delle specie animali, Carta degli habitat di interesse comunitario secondo formulario standard, Carta della determinazione d'Uso del suolo Agricolo Forestale (DUSAF), Carta Uso del suolo, vegetazione e habitat Natura 2000, Carta del Piano Territoriale di Coordinamento (PTC) del Parco Adda Sud, Principali strategie gestionali e localizzazione delle aree a strategia gestionale specifica; Allegato 5: formulano standard; Allegato 6: esempio cartello perimetraIe e informativo.

Punti di forza:

  • il sito è ora potenzialmente dotato di un appropriato piano di gestione di dettaglio, originariamente non esistente, da integrare nella complessiva pianificazione del Parco Adda Sud
  • le forme di coinvolgimento dei vari portatori di interesse territoriale nell'ambito dell'elaborazione del Piano di Gestione, hanno gettato le basi per una futura forma di interazione tra la proprietà e l'Ente Gestore del sito Natura 2000. Il progetto, nel dettaglio, ha permesso di porre le basi per l'individuazione di una forma di pianificazione complessiva che potesse essere quanto più in equilibrio tra le necessità di conservazione e di tutela, cui è focalizzato l'Ente gestore, e di fruizione, perseguite dalla proprietà che svolge un'attività turistica, divulgativa e sportiva presso il sito

Contatti

Ente capofila

Parco Adda Sud Viale Dalmazia, 10 - 26900 LODI (LO) ITALIA

http://www.parcoaddasud.it

info@parcoaddasud.it

Partner
  • Dipartimento di Ecologia del Territorio- Università degli Studi di Pavia (DET)

Gli altri progetti dell'Ente

Tutelare e valorizzare la biodiversità (2007)

Piano di gestione del SIC "Morta di Bertonico" IT2090009

Tutelare e valorizzare la biodiversità (2007)

Piano di gestione del SIC "Spiagge fluviali di Boffalora" IT2090006

Tutelare e valorizzare la biodiversità (2007)

Piano di gestione SIC "Morta di Pizzighettone" IT20A0001

Mappa degli interventi

Nessun intervento georeferenziato per questo progetto.

Gli altri progetti ubiGreen

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2010)

Budget 24.842 €

Studio di fattibilità PLIS della Muzza - Comune di Montanaso Lombardo (LO)

Ente Comune di Montanaso Lombardo

Localizzazione

Studio di fattibilità PLIS della Muzza - Comune di Montanaso Lombardo (LO)

Budget 24.842 €

Contributo 14.500 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2009)

Budget 419.606 €

JOIN THE FRAGMENTS “mettiamo in rete” importanti nuclei per la conservazione della biodiversità della pianura cremonese

Ente Provincia di Cremona

Localizzazione

JOIN THE FRAGMENTS “mettiamo in rete” importanti nuclei per la conservazione della biodiversità della pianura cremonese

Budget 419.606 €

Contributo 150.000 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2008)

Budget 362.772 €

ORCHIS - Orchid Restocking and Conservation for Higher altitude Indigenous Species - Conservazione e ripopolamento di orchidee autoctone prealpine

Ente Consorzio Parco Regionale delle Orobie Bergamasche

Localizzazione

ORCHIS - Orchid Restocking and Conservation for Higher altitude Indigenous Species - Conservazione e ripopolamento di orchidee autoctone prealpine

Budget 362.772 €

Contributo 213.000 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2008)

Budget 159.465 €

Progetto di conservazione e divulgazione ambientale del Gipeto nel settore lombardo del Parco Nazionale dello Stelvio (“Bentornato Gipeto”)

Ente Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio

Localizzazione

Progetto di conservazione e divulgazione ambientale del Gipeto nel settore lombardo del Parco Nazionale dello Stelvio (“Bentornato Gipeto”)

Budget 159.465 €

Contributo 85.500 €