Torrente Lura.jpg

Interventi finalizzati alla conservazione e valorizzazione della biodiversità nel Parco del Lura come progetto strategico per la rete ecologica dell'alta pianura lombarda: un progetto pilota di gestione attiva degli habitat

Informazioni

Dati generali

Bando

Tutelare e valorizzare la biodiversità (2008)

cerca tutti i progetti di questo bando ›

Titolo

Interventi finalizzati alla conservazione e valorizzazione della biodiversità nel Parco del Lura come progetto strategico per la rete ecologica dell'alta pianura lombarda: un progetto pilota di gestione attiva degli habitat

Localizzazione
  • PARCO DEL LURA
Date

Avvio: 01/02/2009

Conclusione: 01/02/2011

Ente capofila

Consorzio Parco del Lura Largo Clerici, 1 - 22071 CADORAGO (CO) ITALIA

Guarda i progetti dell'ente >

Importi

Budget progetto 200.000 €

Contributo Fondazione Cariplo 120.000 €

Sinergie

Questo progetto è collegato al progetto Sistema Verde Multifunzionale Valle del Torrente Lura, finanziato da Provincia di Como nell'ambito del 10.000 ettari di nuovi boschi e sistemi verdi multifunzionali (2007)

Questo progetto è collegato al progetto Collegamento a rete tra il Parco del Lura e le Aree Protette limitrofe: individuazione di corridoi ecologici-fruitivi e attuazione di un progetto pilota nel Comune di Cermenate, finanziato da Fondazione Cariplo nell'ambito del bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2011)

Descrizione del progetto

Obiettivi

Gli interventi sono stati orientati alla realizzazione di aree umide permanenti, nonchè alla riqualificazione di habitat esistenti con impianti di flora autoctona ed essenze igrofile. E' stata istallata una barriera anti-attraversamento a protezione della fauna minore e sono state valorizzate alcune strutture del Parco del Lura con funzione di centri visita permanenti dedicati alla conoscenza degli ambienti dell'area protetta. E' stata pubblicata una dettagliata pubblicazione tecnica che tratta della gestione di habitat.

Azioni

Il progetto ha attuato le seguenti azioni:

1. Predisposizione ed attivazione di centri visita (Centro interpretativo degli habitat acquatici e Centro interpretativo degli habitat forestali, nonchè di un percorso natura)
2. Istituzione di un centro per la biodiversità
3. Realizzazione di un sistema di aree umide
4. Riqualificazione floristica delle aree umide
5. Realizzazione di barriere per la protezione della piccola fauna
6. Redazione e pubblicazione di un manuale tecnico
7. Realizzazione di parte del sito istituzionale del Parco dedicato alla biodiversità
8. Educazione ambientale

Risultati

Oltre agli habitat di interesse comunitario, la sopravvivenza di molte specie è comunque legata ad ecosistemi di minor pregio ma comunque fondamentali, soprattutto in relazione a caratteristiche strutturali, morfologiche e di continuità delle unità ambientali. Per esempio le zone umide naturali ed artificiali riqualificate e realizzate nel Parco del Lura rivestono un ruolo di primaria importanza per la sopravvivenza di molte specie di anfibi. Il lavoro svolto e l’esperienza maturata, meglio illustrata nel report di progetto, presenta i dati raccolti e le opere realizzate finalizzate ad implementare le politiche e le strategie di gestione e conservazione del patrimonio naturale del Parco del Lura. Le esperienze e le indicazioni di gestione delle specie di piccola fauna sono confluite in un manuale di conservazione e gestione della “fauna minore”.

Le specie che risultano presenti in quest’area sono attualmente 9 di cui 3 appartenenti all’ordine degli urodeli e 6 a quello degli anuri. Da notare è la presenza abbondante e uniforme nel territorio dell’area protetta della rana agile (Rana dalmatina) che in Lombardia è distribuita laddove sono ancora presenti boschi di latifoglie e di una popolazione ben strutturata di raganella (Hyla intermedia) specie endemica italiana. Sono da segnalare inoltre specie prioritarie inserite in allegato della Direttiva habitat CEE, il tritone crestato (Triturus carnifex) e la rana di Lataste (Rana latastei). Per quanto concerne queste specie prioritarie è da segnalare come la popolazione di tritone crestato è stabile con un trend in leggero aumento, mentre per la rana di Lataste risulta ancora specie rara.

Valutazione complessiva del progetto

Le azioni di sistema messe in atto nel progetto, unitamente ad altre azioni promosse dal Consorzio Parco del Lura, hanno permesso di attuare e valorizzare dei tasselli della rete ecologica, dando valore alla posizione strategica della Valle del Torrente Lura come elemento di interconnessione tra le altre aree protette del territorio tra le provincie di Varese, Como, Milano e Monza e Brianza.
Nei decenni passati tutto il territorio a sud di Como era caratterizzato da una successione di habitat palustri, esistenti grazie ad una ricca presenza d’acqua di falda in molti casi affiorante. Le successive modificazioni territoriali dovute alle crescenti attività antropiche hanno profondamente trasformato il contesto originale eliminando quasi totalmente quelle aree storicamente presenti che garantivano una elevata diversità biologica. Il progetto ha promosso alcuni interventi e azioni volte a favorire la conservazione della biodiversità.

Lo studio, la conservazione e la divulgazione della biodiversità sono tra le azioni prioritarie del Consorzio Parco del Lura. Il progetto ha contribuito significativamente a dare piena attuazione alle finalità statutarie dell'Ente.

100% EFFICACIA
degli
interventi

Output

Interventi di riqualificazione fluviale o lacustre/ripristino degli ambienti acquatici superficiali
  • Numero di sponde riqualificate/consolidate 1
  • Estensione totale delle sponde riqualificate/consolidate 780 m2
Ripopolamenti faunistici/floristici e azioni di contenimento delle specie alloctone invasive
  • Numero di specie vegetali ripopolate 3
  • Elenco delle specie vegetali ripopolate Giaggiolo acquatico (Iris pseudacorus), Mestolaccia comune (Alisma plantago-aquatica), Millefoglio d'acqua (Miriophillum spicatum),
  • Numero di specie animali ripopolate 2
  • Elenco delle specie animali ripopolate Tritone crestato (Triturus carnifex), Rana di Lataste (Rana latastei),
  • Numero di specie animali aliene contenute 1
  • Elenco delle specie animali aliene contenute Trachemys scripta elegans (Tartaruga palustre dalle orecchie rosse)
Interventi di riqualificazione/creazione di habitat e di tutela delle specie
  • Numero di aree umide riqualificate 1
  • Estensione totale delle aree umide riqualificate 780 m2
  • Numero di nuove aree umide create 8
  • Estensione totale delle nuove aree umide create 200 m2
  • Numero di specie animali tutelate presenti nell'Allegato II Direttiva Habitat 2
  • Elenco delle specie animali tutelate Tritone crestato (Triturus carnifex), Rana di Lataste (Rana latastei),
  • Numero di specie animali tutelate presenti nell'Allegato IV Direttiva Habitat 2
  • Elenco delle specie animali tutelate allegato IV Raganella (Hyla intermedia), Rana agile (Rana dalmatina),
Interventi di deframmentazione dei corridoi ecologici fluviali e terrestri
  • Numero di attraversamenti per mammiferi realizzati 1
  • Tipologia degli attraversamenti per mammiferi realizzati Riutilizzo di sottopassi alla viabilità provinciale esistenti mediante posa di vegetazione di invito e barriere per contenere l'accesso alla carreggiata di piccoli mammiferi
  • Numero di attraversamenti per anfibi realizzati 1
  • Tipoligia degli attraversamenti per anfibi realizzati Posa di barriere fisse per direzionare gli anfibi agli accessi dei sottopassi esistenti alla SP32,
  • Numero di aree umide riqualificate 1
  • Estensione totale delle aree umide riqualificate 780 m2
  • Numero di nuove aree umide create 8
  • Estensione totale delle nuove aree umide create 200 m2
Attività/interventi di fruizione/divulgazione/sensibilizzazione
  • Numero dei sentieri didattici realizzati 1
  • Estensione totale dei sentieri didattici 10.000 m
  • Numero di centri didattici realizzati 3
  • Numero di scuole coinvolte 15
  • Numero di classi coinvolte 25
  • Numero di eventi di divulgazione 10

Contatti

Ente capofila

Consorzio Parco del Lura Largo Clerici, 1 - 22071 CADORAGO (CO) ITALIA

http://www.parcolura.it

info@parcolura.it

031901491

Referente di progetto

Francesco Occhiuto

info@parcolura.it

031901491

Sito web progetto

Gli altri progetti dell'Ente

Mappa degli interventi

Livelli in mappa















Gli altri progetti ubiGreen

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2010)

Budget 393.227 €

Costruire muri verdi - La siepe: elemento di connessione nel paesaggio tradizionale agricolo per la conservazione della biodiversità della campagna

Ente Lega Italiana Protezione Uccelli Onlus (LIPU)

Localizzazione

Costruire muri verdi - La siepe: elemento di connessione nel paesaggio tradizionale agricolo per la conservazione della biodiversità della campagna

Budget 393.227 €

Contributo 234.539 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2009)

Budget 655.793 €

Parchi in Rete: definizione di una Rete Ecologica del Verbano Cusio Ossola basata su Parchi, Riserve e Siti Rete Natura 2000

Ente Lega Italiana Protezione Uccelli Onlus (LIPU)

Localizzazione

Parchi in Rete: definizione di una Rete Ecologica del Verbano Cusio Ossola basata su Parchi, Riserve e Siti Rete Natura 2000

Budget 655.793 €

Contributo 328.400 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2007)

Budget 71.030 €

Preparazione del Piano di gestione del Sito di Importanza Comunitaria (SIC) IT2040014 "Valle e ghiacciaio dei Forni - Val Cedec - Gran Zebru' - Cevedale"

Ente Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio

Localizzazione

Preparazione del Piano di gestione del Sito di Importanza Comunitaria (SIC) IT2040014 "Valle e ghiacciaio dei Forni - Val Cedec - Gran Zebru' - Cevedale"

Budget 71.030 €

Contributo 30.000 €

Bando Tutelare e valorizzare la biodiversità (2010)

Budget 24.842 €

Studio di fattibilità PLIS della Muzza - Comune di Montanaso Lombardo (LO)

Ente Comune di Montanaso Lombardo

Localizzazione

Studio di fattibilità PLIS della Muzza - Comune di Montanaso Lombardo (LO)

Budget 24.842 €

Contributo 14.500 €